approfondimenti

Elettrodomestici: IL FRIGORIFERO

Elettroservice Torino - RIPARAZIONE FRIGORIFERI

Il frigorifero: uno fra gli elettrodomestici più importanti dell'ultimo secolo

Indubbiamente tutti gli elettrodomestici hanno costituito una grandissima innovazione nella società moderna, migliorando e semplificando di molto la vita delle famiglie in tanti ambiti, dalla pulizia alla cucina ecc. e dalla fine del XIX secolo in poi abbiamo visto una straordinaria fioritura del settore elettrodomestici, con tutta una serie di invenzioni che erano quasi inimmaginabili solo pochi decenni prima, e che oggi invece spesso diamo quasi per scontate, come il fatto di poter avere una lavastoviglie che lavi i piatti in modo meccanico, o una lavatrice che lava i panni e addirittura talvolta li strizza e e li asciuga, ecc. E' però anche vero che se tutti gli elettrodomestici sono importanti c'è n'è tuttavia uno che è forse il più importante di tutti, quello che non solo ha semplificato la vita e il lavoro, ma ha addirittura costituito quasi una vera e propria rivoluzione sociale, cambiando le abitudini di secoli e secoli di storia: si tratta del FRIGORIFERO. Infatti la conservazione dei cibi è sempre stato uno dei problemi più complessi da affrontare nei secoli scorsi, poiché per l'uomo in tutte le epoche non era solo difficile e importante procurarsi il cibo, bensì una volta trovato anche riuscire a conservarlo correttamente senza che si deperisse. per poterlo distribuire meglio nel tempo. Prima dell'invenzione dei frigoriferi, gli esseri umani sono andati avanti anche senza per secoli, inventando numerose e ingegnose tecniche di conservazione degli alimenti, utilizzando varie tecniche particolari di essiccatura, stoccaggio con particolari procedure, prodotti e spezie, ecc., tuttavia è chiaro che queste tecniche spesso oltre ad essere laboriose non permettevano di raggiungere i livelli di qualità della conservazione delle tecniche odierne e di conservare i prodotti in uno stato il più possibile vicino a quello naturale dei prodotti freschi. L'invenzione del frigorifero ha costituito un'innovazione fra le più straordinarie nel settore degli elettrodomestici proprio per i motivi fin qui esposti, consentendo finalmente, sfruttando le tecniche della conservazione tramite il freddo, di conservare le scorte di cibo in condizioni migliori rispetto al passato, ed è stata in un certo senso una vera e propria rivoluzione sociale perché ha cambiato in breve tempo abitudini radicate di secoli, fino al punto che al giorno d'oggi esiste un frigorifero praticamente in ogni casa, e se è probabilmente ancora possibile trovare molte persone che non possiedono, ad esempio, una lavastoviglie, è certamente molto più raro trovare persone che non possiedono un frigorifero.

Ormai tutta la nostra società e tutta la catena di distribuzione degli alimenti si è strutturata sull'esistenza dei frigoriferi praticamente in tutte le case. Se ad esempio si rompe la lavatrice, è anche possibile stare qualche giorno senza, è sicuramente un disagio, ma tutto sommato circoscritto. Se invece si rompe il frigorifero, i disagi sono notevoli, si rischia di danneggiare gli alimenti contenuti e di dover buttare via tutti i cibi avariati, bisogna agire prontamente per far riparare il frigorifero da tecnici qualificati o per sostituirlo, e il tutto nel più breve tempo possibile, e ciò dimostra quanto il frigorifero sia ormai divenuto importante e irrinunciabile al giorno d'oggi.

Elettrodomestici, riparazione - La lavastoviglie

PROVINCIA DI TORINO RIPARAZIONE LAVASTOVIGLIE - ELETTROSERVICE

LA LAVASTOVIGLIE, ELETTRODOMESTICO STRAORDINARIAMENTE INNOVATIVO: la lavastoviglie è stata una delle invenzioni più innovative del secolo scorso, un riparazione lavastoviglie provincia di Torinoelettrodomestico che ha rivoluzionato il modo di lavare le stoviglie facendo risparmiare moltissimo tempo e fatica, entrando nel giro di pochi decenni praticamente in quasi tutte le case, un elettrodomestico percepito come utilissimo e addirittura fondamentale. Al giorno d'oggi sembra quasi scontato e banale il fatto di poter avere un macchinario che lava automaticamente le stoviglie, probabilmente un po' perché ormai siamo abituati a vedere e conoscere le lavastoviglie da molti decenni, un po' perché la tecnica e l'ingegneria ci hanno ormai abituati ad un progresso costante e ad ogni sorta di attrezzatura e macchinario. Tuttavia, quando fu per la prima volta inventata, la lavastoviglie dovette sicuramente sembrare un elettrodomestico dalle qualità fuori del comune, un macchinario straordinario da lasciare a bocca aperta le persone dell'epoca, che per la prima volta vedevano una macchina fare automaticamente quello che per secoli si era fatto a mano con tempo, fatica e sacrificio.

Al giorno d'oggi peraltro siamo si abituati a dare per scontato gli elettrodomestici, la lavastoviglie ecc., ma in realtà probabilmente pochissimi sanno in realtà come questi elettrodomestici funzionano e come sono fatti, poiché siamo abituati ad usare semplicemente le cose ma difficilmente ci incuriosisce capire secondo quali meccanismi funzionano. Oggi quasi tutti hanno una lavastoviglie in casa fra i propri elettrodomestici, ma probabilmente la maggior parte di noi non saprebbe spiegare neanche a grandi linee come una lavastoviglie è fatta, di quali pezzi principali si compone, o secondo quali principi funziona e permette di lavare automaticamente le stoviglie.

COME FUNZIONA UNA LAVASTOVIGLIE?

La lavastoviglie, fra gli elettrodomestici, è probabilmente uno dei più raffinati ritrovati della tecnica, un vero gioiellino ingegneristico, poiché deve essere in grado di pulire le stoviglie in modo eccellente, un'operazione semplice se fatta a mano, ma complessa se affidata ad un elettrodomestico: la lavastoviglie deve infatti essere in grado in modo totalmente automatico, attraverso una complessa serie di passaggi, di restituire all'utente delle stoviglie perfettamente lavate, e non si tratta evidentemente di una cosa scontata: infatti se pensiamo ad una persona che lava i piatti manualmente, questa persona è in grado con la propria intelligenza di verificare il grado di sporco sul piatto, di usare più o meno detersivo, di strofinare con una spugna con più o meno vigore, di lavare e risciacquare fino a che il piatto non risulta adeguatamente lavato e pulito... Una macchina non ha intelligenza, deve quindi essere progettata in modo che le stoviglie escano lavate in modo accettabile, poiché nessuno desidererebbe ad esempio una lavastoviglie che a fine ciclo d lavaggio restituisce i piatti o le padelle con dei residui di sporco, con incrostazioni non lavate, residui di detersivi ecc.

Quindi in realtà tanto semplice è l'utilizzo della lavastoviglie, quanto complesso è il suo funzionamento. L'utente in genere non deve fare altro che caricare i cestelli con le stoviglie in modo corretto, caricare e impostare correttamente detergenti e programmi di lavaggio, e aspettare che la macchina abbia finito. In questo lasso di tempo, mentre la macchia lavora, avvengono tutta una serie di procedure che di semplice o scontato non hanno nulla, e che sono invece un vero concentrato di tecnica e ingegneria.

Innanzitutto, come tutti sapranno, la lavastoviglie funziona sfruttando né più né meno l'acqua e dei detergenti, un po' come si fa lavando i piatti a mano. Le lavastoviglie sono collegate agli allacciamenti della rete idrica e prelevano l'acqua necessaria per il lavaggio. L'acqua viene normalmente scaldata, poiché è risaputo che l'acqua calda è in grado di lavare molto meglio rispetto all'acqua fredda (è un principio basilare della fisica, nell'acqua calda le molecole sono molto più in movimento rispetto all'acqua fredda). Il riscaldamento dell'acqua all'interno della lavastoviglie avviene grazie ad una resistenza elettrica. Come sappiamo, oltre all'acqua l'altro elemento fondamentale per un corretto lavaggio è il detersivo: il detersivo non viene tuttavia mescolato a caso all'acqua nella lavastoviglie, bensì viene rilasciato grazie all'apertura dell'apposito sportello ad un tempo ben definito, grazie alla precisione dei programmi elettronici delle moderne lavastoviglie, che regolano in modo preciso e accurato tutte le varie fasi di lavaggio con tempi e modi, in base ai programmi scelti. L'acqua mescolata al detergente viene utilizzata dalla lavastoviglie per lavare le stoviglie presenti nell'elettrodomestico grazie ad una serie di getti, di solito rotanti, che raggiungono in modo efficace e con una forza sufficiente al lavaggio tutte le stoviglie. Esiste poi un dispositivo di scarico, che ha ovviamente il compito di scaricare l'acqua sporca utilizzata per il lavaggio e di espellerla dalla lavastoviglie. Naturalmente una volta effettuato il lavaggio con il detergente, non è finito il lavoro dell'elettrodomestico: alla lavastoviglie rimane infatti ancora un compito molto importante, quello del risciacquo finale: sempre attraverso dei getti, le stoviglie vengono irrorate nuovamente, ma questa volta con acqua senza detergente, in modo da eliminare gli ultimi residui di sporco e detergente rimasti dopo il lavaggio. Infine, anche l'acqua utilizzata dalla lavastoviglie per il risciacquo deve essere scaricata, dopodiché la lavastoviglie finisce il ciclo di lavaggio e le stoviglie sono finalmente lavate e risciacquate.

PARTI FONDAMENTALI DELLA LAVASTOVIGLIE: in base alla spiegazione precedente, senza entrare nel merito di parti complesse che sono più di interesse e pertinenza dei tecnici, possiamo affermare che le tre parti fondamentali di cui gli utenti dovrebbero essere consapevoli sono appunto queste: la resistenza, i getti, la pompa. Come abbiamo visto, infatti, la resistenza ha il ruolo fondamentale di riscaldare l'acqua nella lavastoviglie per permettere un lavaggio migliore rispetto all'acqua fredda, i getti hanno il compito di irrorare correttamente e con forza tutte le stoviglie, e la pompa ha il compito di convogliare correttamente l'acqua per le operazioni di carico e scarico. La manutenzione della lavastoviglie è importante, poiché ad esempio la resistenza può facilmente incrostarsi di calcare, compromettendone il funzionamento, oppure i getti possono otturarsi con lo sporco presente sulle stoviglie, compromettendo anche in questo caso il corretto funzionamento: è sempre utile verificare che queste parti siano in buono stato, e se non si ha dimestichezza si può chiedere ad un tecnico specializzato nella manutenzione e riparazione di elettrodomestici.

 

TAGS: RIPARAZIONE ELETTRODOMESTICI TORINO - RIPARAZIONE LAVASTOVIGLIE TORINO - ASSISTENZA LAVASTOVIGLIE TORINO